Corteo 9 ottobre 2019: la comunità curda protesta per l’attacco turco a Rojava

Interviste in italiano e in curdo a cura di Shila Dutly e Jenny Ruffa (studentesse Scuola di Giornalismo di Bellinzona)
Il 9 ottobre il presidente turco Erdoğan ha annunciato l’inizio di una nuova operazione militare nel nordest della Siria contro i curdi siriani, dopo la ritirata degli Stati Uniti dalla zona.
L’obiettivo dell’operazione, denominata “Primavera di pace”, è quella di creare una “zona cuscinetto” nel nordest della Siria in modo da allontanare dal confine turco i curdi siriani, considerati un gruppo terroristico dal governo turco. Nei piani della Turchia, in questa “zona cuscinetto” dovrebbero essere trasferiti centinaia di migliaia di profughi siriani che negli ultimi anni sono scappati dalle violenze della guerra.
La comunità curda in Ticino è scesa in piazza a Bellinzona per protestare contro l’operazione militare. Abbiamo raccolto alcune loro testimonianze.