14° Babel Festival: Intervista a Eraldo Affinati

Intervista a cura di Chiara Spata

Babel è un festival di letteratura e traduzione, durante il quale si respira un’atmosfera accogliente e cosmopolita. Gli autori presenti arrivano da ogni angolo del mondo e per alcuni giorni diventano parte del tessuto sociale della città di Bellinzona, contribuendo a creare un ricco humus di scambi di lingue, culture e visioni del mondo.

Gli studenti della Scuola di Giornalismo di Bellinzona hanno incontrato per Radio ChiaRa alcuni degli autori presenti alla 14esima edizione del Babel festival:


Eraldo Affinati (Roma, 1956) scrittore e insegnante. Ha pubblicato, fra gli altri, Campo del sangue (1997); La Città dei Ragazzi (2008); Elogio del ripetente (2013); L’uomo del futuro. Sulle strade di don Lorenzo Milani (2016, finalista premio Strega); Il sogno di un’altra scuola. Don Lorenzo Milani raccontato ai ragazzi (Piemme, 2018), Tutti i nomi del mondo (2018). Il suo ultimo libro s’intitola Via dalla pazza classe. Educare per vivere (Mondadori, 2019) Insieme alla moglie, Anna Luce Lenzi, nel 2008 ha fondato la scuola Penny Wirton per l’insegnamento dell’italiano agli immigrati.